Verdure grigliate spalmabili

Verdure grigliate spalmabili

Con questo caldo la voglia di cucinare viene meno.
Soprattutto perchè (almeno qui al nord) il caldo è arrivato improvvisamente.
Appena ho visto su facebook la ricetta di dolcetti&scherzetti l’ho salvata tra i link (benedetto tasto!) sapendo che prestissimo sarebbe tornata utile.
E infatti, eccola.
Complici le verdure arrivate nella cassetta bio che difficilmente riesco a smaltire in purezza o, come nel caso dei peperoni, che uso tassativamente d’inverno per una peperonata con i fiocchi.
Mi sono attaccata alla piastra sul fuoco e via a grigliare come se non ci fosse un domani.
Il risultato è spettacolare, una crema di verdure da mangiare direttamente dal barattolo e perfetta da spalmare su un pane tostato o su una piadina in una sera afosa in cui vorresti far tutto, tranne che metterti ai fornelli.
E poi, cosa importantissima: è sana!
E pure versatile.
Se vi piace il peperoncino, aggiungetelo, mi raccomando.

col cavolo blog - weck italia

Verdure grigliate spalmabili

Ingredienti:
1 peperone rosso
1 pomodoro cuore di bue
2 zucchine
1 melanzana lunga
8 piccole foglie di basilico
1/3 di cucchiaino di origano
1/3 di cucchiaino di timo
5 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di semi misti (lino, sesamo, girasole e zucca)
il succo di 1/2 limone
sale

Preparazione:
Pulite e tagliate a fette sottili tutte le verdure.
Su una griglia bollente cuocetele, una alla volta, lasciando per ultimi i pomodori.
Se faticate a digerire i peperoni, togliete la pelle dopo averli grigliati. Io l’ho lasciata.
In un boccale inserite tutte le verdure grigliate, il basilico, l’olio evo, i semi e iniziate a frullare con un frullatore ad immersione.
Aggiungete il succo di limone e regolate di sale.
Versate la crema nei barattoli ermetici coprendola con un goccio di olio per conservarla meglio.
Conservate la crema di verdure grigliate in frigorifero.

Sponsored by Weck Italia / MCM Emballages.

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su instagram con @col_ph o #colcavolo oppure pubblicala su facebook.

col cavolo blog - weck italia

Scroll